Your address will show here +12 34 56 78
CommercialeMixed useUffici

I principi d’Italia


WHERE

Anhui, Chuzhou, Quanjiao, Rulin Rd, Cina

WHEN

Date progetto / 2008-2009
Date lavori / 2010-2015

WHO

Team progetto / MDU architetti (progetto urbanistico architettonico, preliminare e definitivo; progetto esecutivo degli interni; direzione artistica dei lavori) Design Institute Zhe Jiang Jing Jian (progetto esecutivo e direzione dei lavori)
Committente / Xu Quiu Lin_Giulin Group Branch

WHAT

Dati intervento / superficie lotto 70.000 mq, suerficie interento 47,000 mq, volume intervento 344.634 mc

Cina, Italia...una storia millenaria di contatti tra due mondi lontani che inizia nel XIII secolo con il viaggio di Marco Polo. Una narrazione che parla dell’incontro di due culture molto diverse ma non completamente. Il progetto per il nuovo Centro Espositivo Permanente Italian Trade Centre a Quanjiao, in Cina, nella provincia di Anhui nasce per promuovere i prodotti made in Italy e si interroga su quale possa essere il modello architettonico capace di sintetizzare questo incontro tra la cultura orientale e quella occidentale. Il progetto nasce osservando la città che incarna questa relazione: Venezia, la città di Marco Polo e simbolo del profondo legame tra Cina e Italia. A Venezia lo spazio più rappresentativo è P. zza S. Marco. Il nuovo centro espositivo è concepito come una città, con la sua complessità, le sue relazioni, i luoghi pubblici, le piazze, i “campielli”, le strade strette, gli edifici monumentali. La “città italia” si articola intorno a tre elementi principali: la grande piazza centrale (Piazza San Marco), un portico perimetrale (le Procuratie Vecchie e Nuove) e una torre (il campanile), vera icona e simbolo del luogo che dialoga alla scala urbana e territoriale.